Dr. phil. Andrea Paganini

Italianista e storico

zur Übersicht

Andrea Paganini (Poschiavo, 1974) si è laureato in lingua e letteratura italiana, storia e storia dell'arte all'Università di Zurigo, dove ha poi conseguito il dottorato in letteratura italiana. Oltre che docente di italiano, è ricercatore, scrittore ed editore. Nei suoi scritti si è occupato dell'opera di vari autori; in particolare s’è specializzato sull'opera degli scrittori italiani che durante la Seconda guerra mondiale erano in esilio in Svizzera.

Ha pubblicato fra l’altro «Un'ora d'oro della letteratura italiana in Svizzera» (2006), «Lettere sul confine. Scrittori italiani e svizzeri in corrispondenza con Felice Menghini» (2007) e la raccolta di poesie «Sentieri convergenti» (2013). Oltre al volume collettaneo «L'ora d'oro di Felice Menghini», ha curato edizioni di opere di Piero Chiara («Quaderno di un tempo felice» e «Incantavi e altre poesie»), di Giovannino Guareschi («L'umorismo»), di Arturo Lanocita («Voglio vivere ancora»), di Giorgio Scerbanenco («Il mestiere di uomo e Patria mia»), di Ignazio Silone («La volpe e le camelie») e di Egidio Tschudi («La Rezia»).

Nel 2012 ha ricevuto il Premio Letterario Grigione «per la sua attività di letterato-italianista, storico, poeta e in particolare per il suo impegno per la cultura letteraria del Grigioni italiano». Sta per vedere la luce il suo primo romanzo, «Le indagini imperfette».

Forschungsprojekte

Wirtschaftsgeschichte
2020–2022
Bearb.: Dr. phil. Andrea Paganini

La frontiera dalle uova d’oro. Contrabbando e immigrazione clandestina tra Valtellina e Val Poschiavo (1935–1975)

Um unsere Website für Sie optimal zu gestalten und fortlaufend verbessern zu können, verwenden wir Cookies. Durch die weitere Nutzung der Website stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu.

Weitere Informationen zu Cookies erhalten Sie in unserer Datenschutzerklärung.

Ausblenden